Intorno a me

aroundmeSono Maria Rosaria Maggio e ho 36 anni.

Intorno a me, quotidianamente, 3 figli, di 4 anni, 2anni, 6 mesi e 1 marito.
Un mare di pensieri che mi travolge, che sento il bisogno di districare, condividere anche attraverso la rete.
Durante la fine della mia terza gravidanza ho iniziato a leggere in rete narrazioni di mamme che mi hanno aiutato ad affrontare il mio terzo parto con fiducia, scegliendo come accogliere la bambina che stava per nascere. Mi sono sentita legittimata a chiedere quello che non è prassi, routine, ma che mi ha permesso e mi permette tuttora di vivere con piena consapevolezza il mio essere madre.

Diventando Madre di tre figli ho osservato i mille aggiustamenti al mio modo di essere madre. Ho attraversato le fasi dell’incredulità, della paralisi, della paura, della gioia, dell’orgoglio e della gratitudine.

Leggere in rete narrazioni di mamme mi permette di compiere mille passi indietro e guardare da un’altra prospettiva quello che sto vivendo per poi riporre in questo blogghino i miei pensieri, intrisi di odore di bimbi, e lasciarli fermentare.

6 pensieri su “Intorno a me

    • Ciao Mary, hai fatto benissimo a lasciarmi questo memo. Da quando ci siamo viste la pioggia ha limitato i nostri pomeriggi al parco, ma ce la faremo a rituffarci nel verde e offrirti le nostre recensioni ; )

  1. Pingback: #Mammacheblog creativo: ecco come è andato!

  2. Ciao Mary… noi ci conosciamo… ma trovo carino e spero che lo penserai anche tu scrivete sul tuo blog, toccando un argomento che ritengo possa interessare tante altre mamma. È da mesi che sono combattuta tra desiderio e paure… Il forte desiderio di avere un altro bimbo e la paura del futuro con una famiglia allargata. Paura dei cambiamenti, dell’impegno fisico e di quello economico che può comportare una nuova vita da accudire e a cui poter anche garantire pari opportunità in futuro. Quando esprimo questo desiderio alle persone mi guardano come se fossi un extra terrestre e in genere la reazione è sempre quella:” Tre figli? Che coraggio! Lo sai che poi non potrai più lavorare? Ma va, Dio ti ha dato due figli sani perché sfidare il destino? Ma ormai non hai più l’età!”. Ho 39 anni, non mi sento poi così vecchietta…. inoltre io sono la quarta di 4 figli, e sebbene mio papà è stato l’unica fonte di reddito per tantissimi anni, non credo che crescere con qualche rinuncia mi abbia tolto delle opportunità… Ma nonostante credo fortemente che un terzo figlio potrebbe portare una nuova ondata d’amore, i miei timori non mi permettono sciogliere i dubbi e di prendere questa decisione con serenità. Nell’attesa di potervi rivedere presto vi abbraccio virtualmente….

    • Irene carissima, grazie per aver condiviso qui le tue riflessioni, il confronto aiuta a sciogliere le paure e io ritengo che le paure siano come freni che pian piano spengono gli entusiasmi. La questione economica per il terzo figlio non me la sono posta. Sono ultima di tre figli e anche io ho vissuto tante piccole rinunce che non mi sono pesate, ma mi hanno insegnato a desiderare, saper aspettare e condividere. Ritengo una ricchezza infinita avere due sorelle e anche se adesso siamo lontane, continuano a darmi tanto. (L’avere fratelli/sorelle permette anche di ridurre l’impatto dei piccoli, grandi guai che i genitori possono compiere ; ) )
      Mi sento quindi di dirti di coltivare la fiducia e tifo per voi.
      E se di fronte ai commenti della gente che si stupirà del vostro numero di figli rimani un po’ impietrita, come racconto qui http://mammamari.it/per-ora-abbiamo-soltanto-tre-figli/ potrai dire: “per ora abbiamo soltanto tre figli”.

Rispondi a mammamari Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *